Collaborazione con 365FarmNet

Intervista

Tutti i moduli

Ann Schärer
30 ottobre 2019

Alla fine del 2018 Barto ha avviato una collaborazione con il fornitore tedesco della piattaforma di Smart Farming 365FarmNet. L’amministratore delegato Jürg Guggisberg ci racconta la nascita di questa collaborazione.

Jürg Guggisberg, perché alla fine del 2018 Barto ha deciso di collaborare con 365FN? 

La creazione di un sistema di gestione per aziende agricole è un processo molto lungo, costoso e connesso a molteplici know-how. E poiché le strutture di base di un’azienda agricola, come le sue parcelle di terreno, i fabbricati industriali, le macchine, le colture seminate, i dipendenti e così via sono simili per tutta l’Europa occidentale, nel 2016 abbiamo iniziato a informarci sui sistemi già esistenti. Naturalmente eravamo consapevoli fin dall’inizio che sarebbero stati necessari numerosi adattamenti alla situazione svizzera. Abbiamo chiamato questi adattamenti «elvetizzazioni». 

Quali aspetti erano di particolare importanza per Barto?

Innanzitutto che l’agricoltore possa avere una visione d’insieme della propria azienda, ovvero che agricoltura e allevamento siano rappresentati su un’unica piattaforma. Vogliamo che ogni agricoltore possa avere una visione a 360 gradi della sua azienda. E non solo: il titolare dell’azienda deve sempre restare la figura centrale, perché deve poter sapere chi abbia accesso ai suoi dati e cosa venga fatto con tali dati. Inoltre la piattaforma deve essere aperta, affinché tutti i partner del settore possano contribuirvi con i propri moduli specifici. Tra i vari sistemi di gestione studiati, 365FarmNet era quello in grado di offrire la soluzione migliore per le nostre esigenze. Ecco perché la nostra scelta per una collaborazione è caduta su questo sistema di gestione delle aziende agricole.

Perché Barto ha deciso di rinnovare parallelamente anche il suo sito web?

Durante la collaborazione con 365FarmNet, sono emerse varie ispirazioni alle quali abbiamo deciso di allineare anche la nostra presenza sul web. In questo modo vogliamo mostrare ai nostri utenti che creiamo prodotti utili per i professionisti che lavorano nelle stalle come sui campi. Volevamo inoltre rendere il nostro sito web più chiaro e fruibile. Una novità è che sarà anche chiaro quali persone si trovino dietro il nome Barto. 

Quali sono i prossimi passi previsti da Barto?

Trasferiremo sulla pagina Barto powered by 365FarmNet tutti i moduli che attualmente si trovano sulla pagina Barto, ovvero il Registro dei pascoli e delle uscite, il modulo Suisse-Bilanz e quello del Traffico degli animali bovini. Auspichiamo di completare questo processo entro la fine del 2020, evitando così all’utente un passaggio intermedio: arriverà infatti sempre direttamente sulla giusta interfaccia utente, senza doverla raggiungere con ulteriori clic.